imagealt

Ampliamento dell'Offerta Formativa

L’ampliamento dell’offerta formativa, al cui interno si pongono i progetti d’Istituto e quelli specifico-inclusivi della Scuola dell’Infanzia, della Scuola Primaria e della Scuola Secondaria di Primo grado, consiste in un arricchimento del curricolo e, quindi, delle discipline e delle attività obbligatorie, con ulteriori attività in favore degli alunni, che possono essere realizzate autonomamente dall’Istituto o in collegamento con altre Istituzioni scolastiche, coerentemente con le finalità proprie dell’Istituto e tenendo conto delle esigenze del contesto culturale, sociale ed economico, delle realtà locali e delle risorse finanziarie interne all’uopo disponibili.

L’arricchimento dell’O.F. consiste, altresì, in percorsi formativi integrati, promossi dall’Ente locale, e nella realizzazione di progetti specifici sostenuti a livello nazionale o europeo, regionale o locale, rivolti sia alla popolazione giovanile che alla popolazione adulta.

Uno dei suoi scopi più significativi è, a medio e lungo termine, quello della lotta contro la dispersione scolastica, il disadattamento e la devianza minorile, in quanto consente, soprattutto ai soggetti a rischio, di conseguire le basi cognitive e motivazionali necessarie al raggiungimento di ulteriori traguardi di istruzione formale.

A tal fine, le iniziative e gli interventi di arricchimento consentono una maggiore estensione del funzionamento del tempo scolastico e la realizzazione di attività di sostegno e di studio individualizzato, finalizzati al recupero di conoscenze, abilità e competenze di quegli alunniprovenienti da famiglie che, deboli nel loro ruolo educativo (per difficoltà materiali, per disgregazione dovuta alla miseria, ad infermità, a condizioni di illegalità), non possono costruire spontaneamente quell’habitat necessario a coadiuvare l’Istituzione scolastica nelle sue funzioni. 

I percorsi di ampliamento prevedono: 

  • momenti di accoglienza degli alunni e dei loro genitori in ingresso al primo anno nei tre ordini di scuola;
  • progettazione e realizzazione della biblioteca scolastica;
  • predisposizione di ambienti stimolanti e confortevoli, dove gli alunni e gli stessi docenti possano ritrovare il piacere della lettura e dello stare assieme, creando le cosiddette “stanze di arricchimento”, come luoghi attrezzati per attività complementari a quelle d’aula o di classe;
  • laboratori di educazione ambientale, stradale, alla sicurezza, al benessere...;
  • laboratori di cineforum e video maker;
  • progetti di lettura per la Scuola Primaria e Secondaria e di approccio al libro per la Scuola Infanzia;
  • laboratori di potenziamento della lingua inglese;
  • laboratori di potenziamento del tempo scuola
  • laboratori pomeridiani di sostegno allo studio e all’inclusione;
  • progetti di educazione motoria e sportiva; (Costituzione del Centro sportivo scolastico – Adesione progetti ministeriali: “Sport di classe” e “Scuola in movimento”);
  • laboratori teatrali e musicali;
  • progetti di recupero e valorizzazione delle tradizioni locali e del territorio;
  • laboratori di recupero, consolidamento e potenziamento;
  • partecipazione a concorsi e manifestazioni;
  • uscite didattiche, visite guidate e viaggi di istruzione; 
  • incontri di formazione e informazione per il coinvolgimento dei genitori sulle problematiche dell’età evolutiva e sulle tematiche della salute e sicurezza.