imagealt

I saluti della Dirigente ai nostri ragazzi


A conclusione di questo particolare anno scolastico, un pensiero per voi ragazze e ragazzi.

Posso immaginare il dispiacere per non aver potuto condividere con i vostri compagni e amici il percorso scolastico, per non aver potuto vivere di persona il saluto con i vostri insegnanti e non aver avuto la possibilità di chiudere simbolicamente il vostro primo percorso di studi con le iniziative che di solito coinvolgono le classi terze. Credo però che sia importante sempre anche leggere le cose da più punti di vista e cogliere non solo i vincoli e le difficoltà, ma anche le opportunità che la realtà offre. Avrete imparato ad adattarvi a situazioni nuove, ad essere più flessibili, a ragionare in modo nuovo, ad essere più autonomi, più creativi e resistenti, ad essere responsabili come cittadini per voi stessi e per gli altri. Il momento di presentazione del vostro lavoro desidero davvero sia l'occasione per dire chi siete, per valorizzare tutto ciò che avete imparato e soprattutto fatto vostro in questo percorso di studi. Sarà questo il momento simbolico del passaggio, in cui potrete anche dare un saluto ai vostri insegnanti che vi hanno accompagnato sino a qui con il desiderio di vedervi crescere.

Vi mando un pensiero di incoraggiamento e di forza, voglio essere orgogliosa di voi!

E affrontate il prossimo anno scolastico, dove sarete, con entusiasmo e senza timore, come affermava il compianto Steve Jobs:

“Coloro che sono abbastanza folli da pensare di cambiare il mondo, di solito lo fanno”.

Un caro saluto La vostra Preside

 

 

Se non potete essere un pino sulla vetta del monte,

siate un cespuglio nella valle, ma siate

il miglior piccolo cespuglio sulla sponda del ruscello.

Siate un cespuglio se non potete essere un albero.

Se non potete essere una via maestra, siate un sentiero.

Se non potete essere il sole, siate una stella,

non con la mole vincete o fallite.

Siate il meglio di qualunque cosa siate.

Cercate ardentemente di scoprire

a cosa siete chiamati,

e poi mettetevi a farlo appassionatamente.

 

M,L, King, La forza di amare

 

Carissimi bimbi e bimbe…..(anzi no) …carissimi ragazzi e ragazze,  

il vostro viaggio nella Scuola Primaria volge al termine.

Ora siete pronti per iniziare un altro importante viaggio non solo scolastico ma anche di vita. Sono sicura che al vostro fianco ci saranno sempre i vostri straordinari genitori e i vostri nuovi docenti ma ora siete grandi e il vostro ruolo diventa maggiormente attivo.  Continuate a dedicare tempo ed energie allo studio e alla scuola, ricordatevi che l’impegno nella vita paga sempre ma non rinunciate mai ai vostri sogni e alle vostre passioni qualsiasi esse siano (musica, danza, sport…). Imparate a nutrire le vostre passioni ogni giorno, se non le avete ancora scoperte cercatele. Iniziate a dare importanza ai vostri sogni, perché sono il timone che può governare e dare un senso alla vostra vita a partire da ora.

UN IMMENSO ABBRACCIO

La vostra preside